come arredare una mansarda

Lo spazio in mansarda se arredata e rifinita con gusto, è davvero ampio e le idee per arredare sono tantissime, al giorno d’oggi non c’è alcuna limitazione nella scelta dell’arredamento.

Non pensate di dover spendere di più perché i mobili saranno fatti “su misura”… Oggi ogni arredamento è come un vestito sartoriale cucito per la vostra casa!
Le mansarde, solitamente non sono grandissime e tanto spazio si perde in altezza, ecco perché risulta fondamentale ricavare spazio da ogni parte della casa.

1. Partiamo dalla cucina

Solitamente la parete più adatta da sfruttare è quella più alta, in questo modo non solo sarà più confortevole cucinare senza sbattere la testa ovunque, ma non avremo problemi nel posizionare il frigo e magari qualche colonna dispensa.

Per tutto il resto non c’è alcun problema! Tutte le cucine sono completamente componibili in larghezza ed in altezza! Possiamo scegliere dei pensili più bassi, creare un gioco di volumi con spessori diversi per non creare una cucina banale.

È importante utilizzare colori chiari e che diano profondità alla stanza per far sì che tutto sembri più grande!

Per lo stesso motivo è bene scegliere una cucina moderna dai tratti minimal, senza maniglia ma con gola, magari se lo spazio è buio meglio scegliere elementi laccati lucidi che riflettendo la luce illumineranno il vostro spazio.

living in mansarda

2. Zona giorno

Spesso la mansarda non ha ambienti separati, bensì un grande spazio che ospita la cucina e il soggiorno in cui inserire un tavolo, preferibilmente allungabile, un bel divano e la parete attrezzata.

Quest’ultima per ragioni pratiche può essere posizionata nella parte più bassa della stanza, in tal modo non avremo difficoltà nel sederci o alzarci dal divano.

Per rendere omogenea la stanza e creare l’effetto ottico che gli spazi siano più grandi della realtà è bene abbinare la cucina con il resto dei mobili presenti nella stesso ambiente. Da questo punto di vista siamo molto avvantaggiati: le aziende di cucine sono così componibili che ci permettono di creare soluzioni per pareti attrezzate e scegliere addirittura il tavolo dello stesso colore delle ante.

3. Dettagli

La presenza di un grande specchio al posto giusto riuscirà ad allargare otticamente la stanza. Lo specchio però, va pensato da terra sino al soffitto e magari senza cornici!

camera in mansarda

4. La camera da letto

Tutte le donne e la maggior parte degli uomini sognano un armadio super capiente, quindi è importante predisporre l’armadio nella parte più alta della stanza: è molto probabile che l’armadio subirà dei tagli in altezza, il che verrà fatto direttamente dall’azienda produttrice con un costo irrisorio.

Sceglierne uno il più largo possibile per occupare tutta la parete, anche se questo vuol dire rinunciare al comò. Essendo così grande è bene che l’armadio sia di un colore chiaro oppure interamente in vetro o con degli inserti. La scelta dei comodini è puramente estetica, quindi scegliete il trittico che preferite oppure optate per una soluzione in cui i comodini facciano parte della testata del letto per rendere il tutto più compatto.

Il rivestimento del letto deve essere scelto con un colore a contrasto rispetto al resto, quindi libero sfogo alla fantasia.
Poiché il letto sarà posizionato nella parte più bassa della stanza un ottimo accorgimento è quello di inserire dei faretti che da terra illuminano la parete verso l’alto.

Mi raccomando di fare ben attenzione al mobilificio da scegliere e all’arredatore che vi seguirà! È necessario che sia tecnicamente molto preparato per verificare le dimensioni, le altezze effettive e le pendenze.
Non rischiate, arredare una mansarda sarà facile e divertente se seguiti da professionisti!

13 Lug 2017 Categoria: